NEWS

Grazie al GPS COMeSER, Fidenza Macchine Ritrova un Escavatore da 60mila Euro

In 2 ore, risolto un furto grazie alla tecnologia del localizzatore di posizione

"Con il GPS COMeSER che avevo installato in prova ho ritrovato, in sole due ore, l'escavatore che i ladri mi hanno rubato in un cantiere di Fidenza: ho salvato sessantamila euro di valore con un semplice rilevatore di posizione! E adesso lo metto su tutti i mezzi": così Mauro Copercini, amministratore delegato di Fidenza Macchine racconta come si sia concluso con il lieto fine un furto spiacevole avvenuto in una notte di gennaio.

L'escavatore è stato ritrovato a Cortemaggiore: "Ho segnalato il furto alle 7 di mattino, appena me ne sono accorto, e alle 9 i Carabinieri lo avevano già localizzato grazie al GPS COMeSER che ci ha davvero dato un aiuto immediato e fondamentale. Ho chiamato subito Gianluca Scarazzini, Riccardo Rinaldi ed il loro staff per ringraziarli tantissimo per l'efficacia della tecnologia che mi hanno fornito, collegata ad un software che funziona" afferma Copercini.

Tanta la soddisfazione del presidente di COMeSER Gianluca Scarazzini: "Sono contento ogni volta che mi rendo conto che stiamo dando un servizio concreto e utile alle persone: con la banda larga, con i GPS, con la videosorveglianza, con le linee vita. COMeSER è inserita oggi in un mercato di servizi sempre più necessari".

Fidenza Macchine è un'azienda nata nel 2000 sulle basi gettate dal 1975 da Bruno Copercini, padre di Mauro: si occupa della vendita di usato di macchine movimento terra, macchine stradali, betoniere, sollevatori, gru, dumper ed altre attrezzature. Oltre alla vendita, da diversi anni si rivolge anche al mercato del noleggio, offrendo piattaforme aeree, minipale e miniescavatori.

I principali marchi trattati sono: Caterpillar, Komatsu, New Holland, Fiat Hitachi, Kubota, Bobcat, JCB, Manitou, Merlo, Dieci, Fiori, CIFA, Mecbo, Putzmeister, Bitelli, Bomag, Hamm Takeuchi, Casagrande, Egtechnology, CMV, IPC, Soilmec, Simex e altri.

Nuove tecnologie COMeSER per Fidenza Macchine. "La nostra sede occupa una superificie coperta di circa 700 m2 su un'area di circa 3.500 m2 di area espositiva continua Copercini - Siamo in continua espansione e in questi anni le nuove tecnologie sono diventate essenziali per la ricerca di nuovi clienti, per l'acquisto di macchinari in Italia e nel Mondo e per il noleggio".

Copercini, cosa significa essere connessi oggi? "Più efficacia e più sicurezza: l'ho sperimentato di persona. Installare i GPS sui mezzi significa sapere sempre dove sono e se stanno lavorando. Permettono un controllo dell'attività molto utile. Per quando riguarda la banda larga e le connessioni sempre più veloci, ci troviamo tutti in mezzo a questo fiume di onde: hanno molti pregi e qualche difetto, perchè più velocità è un'arma a doppio taglio, significa anche più concorrenza. Un tempo i rapporti umani erano, a mio parere, più forti: valeva una stretta di mano e un contratto verbale con due parole dette a voce. Questo valore fiducia oggi sta scomparendo, purtroppo".

"Oltre all'attività di vendita, da diversi anni ci occupiamo di noleggio: riferendoci soprattutto al mercato locale, offiramo in locazione piattaforme aeree di vario tipo, ma anche miniescavatori e minipale. Per le persone interessate all'acquisto possono inviarci una richiesta via email e noi cerchiamo per loro ciò che serve: in questo l'on line è fondamentale".

Come è cambiata la vostra attività collegata all'edilizia in questi anni di crisi del settore? "La crisi è tuttora in corso, purtroppo. Riusciamo a restare sul mercato e questa è per noi una sfida vinta. A maggior ragione riteniamo importante tutelare i nostri mezzi e le nostre proprietà con varie forme di videosorveglianza".

Il presente testo è stato autorizzato da COMeSER S.R.L. e da Fidenza Macchine.

Intervista a cura di Ufficio Stampa Francesca Maffini