NEWS

Nessuno Come Noi: LibrInCastello e Musica in Castello

Con LUCA BIANCHINI – Mé, Pék e Barba

Martedì 11 Luglio, ore 21,30 – Polesine Zibello (PR), Antica Corte Pallavicina

In caso di maltempo: Antica Corte Pallavicina

 COMeSER è sponsor tecnico della rassegna estiva Musica in Castello.

#connessiconlaMusica #connessiconlaCultura #connessiconilMondo

Prosegue con successo la mini rassegna "LibrInCastello" all’interno della più ampia quindicesima edizione di Musica in Castello: martedì 11 luglio alle 21.30 Sul prestigioso palcoscenico dell'Antica Corte Pallavicina di Polesine-Zibello, nel regno dello chef stellato Massimo Spigaroli, lo scrittore e conduttore radiofonico italiano (scoperto da Fiorello nel programma Viva Radio 2) Luca Bianchini presenta “Nessuno come noi” edito da Mondatori a inizio gennaio del 2017, ambientato a Torino nel 1987, nelle aule di un liceo statale dove si incontrano i ricchi della collina e i meno privilegiati della periferia torinese.

Come si legge nella presentazione: “Il protagonista Vincenzo, per gli amici Vince, aspirante paninaro e aspirante diciassettenne, è innamorato di Caterina, detta Cate, la sua compagna di banco di terza liceo, che invece si innamora di tutti tranne che di lui. Senza rendersene conto, lei lo fa soffrire chiedendogli di continuo consigli amorosi sotto gli occhi perplessi di Spagna, la dark della scuola, capelli neri e lingua pungente. In classe Vince, Cate e Spagna vengono chiamati "Tre cuori in affitto", come il terzetto inseparabile della loro sit-com preferita. L'equilibrio di questo allegro trio viene stravolto, in pieno anno scolastico, dall'arrivo di Romeo Fioravanti, bello, viziato e un po' arrogante, che incarna il cliché degli anni Ottanta e crede di sapere tutto solo perché è di buona famiglia”.

“Bianchini ha deciso di cimentarsi nella scrittura dopo la lettura di dieci pagine della sceneggiatura di Santa Maradona, film del 2001 del regista Marco Ponti, amico dello scrittore dai tempi dell'università, nel quale recita nel ruolo del commesso di una libreria, rimanendo affascinato, a suo dire, dal modo con cui la vita reale viene trasposta nella finzione, prima letteraria e poi scenica, e comprendendone tale meccanismo. In collaborazione con Ponti, ha anche scritto la sceneggiatura del cortometraggio Kissing Paul Newman (2001)”.

Il suo romanzo d'esordio è Instant Love, segue nel 2004 pubblica il romanzo Ti seguo ogni notte, a novembre del 2005 esce il libro Eros - Lo giuro, biografia ufficiale di Eros Ramazzotti, che racconta la sua vita e i suoi successi. Il libro svela aspetti, comportamenti e aneddoti del cantante sconosciuti ai più. I proventi dell'opera sono stati devoluti alla Lega del filo d'oro. Grazie al successo ottenuto con Eros - Lo giuro, che nel 2006 è stato anche tradotto in bulgaro dall'editore Siela e in tedesco (Eros Ramazzotti: Die autorisierte Biografie) da Blanvalet Verlag, Bianchini ha potuto perseguire a tempo pieno la carriera di scrittore. Il 23 gennaio 2007 è stato ripubblicato in edizione "Oscar Bestseller" con l'aggiunta di tre capitoli inediti. Con Se domani farà bel tempo, pubblicato sempre da Mondadori il 17 aprile 2007, Bianchini ritorna al romanzo, narrando le vicissitudini di Leon, ventisette anni, un rampollo dell'alta borghesia, dedito a vino, cocaina e ogni eccesso. Nel 2011, Bianchini torna in libreria con Siamo solo amici.  All'inizio del 2013 esce il romanzo ''Io che amo solo te'' da cui viene tratto il film Io che amo solo te, con Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti, per la regia di Marco Ponti. Nel novembre 2013 pubblica il suo nuovo libro La cena di Natale, libro, sequel di Io che amo solo te, riprende la narrazione terminata qualche mese prima con la cerimonia di matrimonio e ritrova gli stessi personaggi seduti alla stessa tavola la vigilia di Natale. Un anello regalato, un tradimento finito in ricatto, una tinta esagerata sono alcuni dei pretesti per scrivere un nuovo breve capitolo di vita pugliese, pieno di sentimenti e di sorrisi.

Nel 2015 esce "Dimmi che credi al destino", romanzo ambientato a Londra dove Ornella, una donna di mezza età, scopre di avere le energie necessarie a fronteggiare piccole e grandi difficoltà: quelle della piccola libreria che gestisce, ma anche quelle della sua vita.

Come da carnet, oltre alle parole, non può mancare la musica. Gli intermezzi musicali sono affidati alle canzoni magiche, alcune dal nuovo album del 2015 CartaCanta, in grado di incantare diverse generazioni, dei Mé Pék e Barba: ascolterete alcuni successi di dieci anni di produzione musicale dei Mé, Pék e Barba: dal "Vento che soffia dalla luna" a “La Scatola Magica" fino a "CartaCanta" l'ultimo disco, uscito a marzo 2015 che ha già ricevuto ampi apprezzamenti di critica e pubblico, interamente dedicato ai libri, perché ciascuna canzone é tratta da un diverso libro. L'approccio è quello che guarda alla quotidianità e alle piccole cose che diventano le grandi cose della vita. I Mé, Pék e Barba sono: Sandro Pezzarossa, voce e chitarra acustica; Michela Ollari, voce femminile; Nicola Bolsi batteria, percussioni, voce; Federico Romano alla fisarmonica; Sandro Chierici alle chitarre; Federico Buffagni ai flauti; Davide Tonna al banjo e bouzouki; Simone Bernardelli al basso; Domenica “Dido” Di Donna alla ghironda; Lucio Stefani al violino; Lorenzo Ferri, percussioni; e Roberto Guerreschi, fonico ufficiale della band.

L'evento è a ingresso libero ed è possibile grazie a Piccola Orchestra Italiana, al contributo economico del Comune di Polesine-Zibello e della Famiglia Spigaroli che sostengono la rassegna insieme alle altre amministrazioni pubbliche ed ai numerosi sponsor che contribuiscono alla realizzazione del cartellone.

In caso di maltempo:  Antica Corte Pallavicina.

Musica in Castello ringrazia il sindaco Andrea Censi, l'amministrazione comunale di Polesine-Zibello, lo chef e padrone di casa Massimo Spigaroli.

La rassegna “Musica in Castello” è firmata da Piccola Orchestra Italiana con la direzione artistica del maestro Marco Gerboni con la collaborazione di tutti i Comuni inseriti in cartellone che ospitano i concerti.

Musica in Castello, inoltre, riserva posti agli ospiti del Centro Cardinal Ferrari.

Sostengono e contribuiscono alla rassegna.

Main Sponsor: Cantine Bonelli

Sponsor: Synthesis, Conad, Pomì, EmmeQu, Aura, Rastelli Impianti, Reggiana Gourmet, Birrificio Farnese, Centro Cardinal Ferrari Santo Stefano Riabilitazioni, Unipol Sai Assicurazioni Agenzia di Piacenza, Birrificio Farnese, AssiCoop Emilia Nord, DataConSec, Tecnocopie.

Sponsor Tecnici: Ubik, La SQuola di Blog, Gardoni Architets, Elios, Comeser.

Media partner: Gazzetta di Parma, TV Parma, Radio Parma.

Musica in castello 2017 per Emergency raccolta fondi solidale.

Le opere di Vincenzo Gardoni a Musica in Castello 2017. Tanti volti oggetto dell’opera di Vincenzo Gardoni in occasione del centenario della nascita (1917 – 2017) animeranno le serate della rassegna.

Proposte per vivere il territorio con promozioni offerte da: Bici Shop Salsomaggiore Terme per noleggio biciclette; Castelli del Ducato di Parma e Piacenza per visite ai manieri con card; ristoranti della famiglia Mezzadri per pranzi e cene convenzionati; Terme Berzieri di Salsomaggiore Terme per percorsi benessere; piscina Guatelli di Fidenza e piscina FontaBeach di Fontanellato per sport e relax; Museo Nazionale Giuseppe Verdi di Busseto; Musei del Cibo di Parma (Museo del Parmigiano Reggiano a Soragna, Museo del Prosciutto a Langhirano, Museo del Salame di Felino).

Per informazioni sugli spettacoli:
Piccola Orchestra Italiana
+ 39 380.3340574

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.musicaincastello.it

Ufficio Stampa
Francesca Maffini
Tw @fmfeye

PROGETTO GRAFICO: architetto Tiziano Tanzi.
FOTOGRAFIE: Giuseppina Filiberti.

Il presente comunicato è stato autorizzato da Piccola Orchestra Italiana organizzatore della rassegna. L’Ufficio Stampa declina ogni responsabilità in caso di variazioni, inesattezze o variazioni.